XIV Legislatura

 
 

il Disegno Di Legge del Governo Nr. 3650

 
     
  i sarebbe piaciuto occuparci sempre e soltanto di belle armi, della loro tecnologia e della loro storia  che Ŕ storia di vicende umane, di ingegno, di lavoro e professionalitÓ, di culture e di tradizioni. Purtroppo siamo stati costretti ad occuparci, e peggio ancora, ad  aprire per un lungo periodo la consultazione del nostro sito, con uno sgradevole argomento: il Disegno Di Legge del Governo  della  XIV Legislatura Nr. 3650.  
  La compagine governativa che aveva proposto queste norme non Ŕ stata in grado di riottenere la fiducia dell'elettorato, ed Ŕ certo che tra i tanti voti persi  ci sono anche quelli di molte persone deluse ed offese  dall'atteggiamento vessatorio assunto da quel governo nei confronti di chi nutre passioni antiche e rispettabili quali lo sport del tiro, il collezionismo storico, la caccia.  
  Quel disegno di legge, frettolosamente presentato negli ultimi giorni della XIV Legislatura, non Ŕ divenuto legge.  
  Ci˛ non di meno esso, con le mentalitÓ che lo hanno generato resta agli atti:  
  un noto Magistrato lo ha definito "una mina vagante".  
     
  Come Ŕ noto  il Ministro dell'Interno incaric˛ nel 2003 una "commissione" di produrre uno studio per una nuova disciplina del diritto delle armi. Tale gruppo di persone passerÓ alla storia come "Commissione Pioletti".  
  Quando trapelarono all'esterno le conclusioni di questa "commissione" il mondo degli studiosi delle armi, degli appassionati, dei tiratori, dei produttori si mise in allarme  tanto che nel giugno 2005 fu chiesto un incontro con il Ministro dell'Interno. Incontro che fu sempre negato.  
  Il 28 Ottobre 2005 fu approvata la presentazione di un Disegno di Legge (DDL)  ispirato ai lavori della Commissione Pioletti.  Nella prima stesura il DDL appariva pesantemente vessatorio, come pesantemente vessatorie erano le conclusioni della commissione. Una successiva e definitiva stesura edulcorava, almeno in apparenza, la versione precedente. In realtÓ il DDL 3650  resta preoccupante, non soltanto per il nostro mondo, ma per chiunque abbia a cuore i fondamenti base dello Stato di Diritto.  
  Vediamo allora di che si tratta attraverso i testi originali ed i commenti giuridici.  
     
  Dall'ottimo sito di un Magistrato di Cassazione, il dottor Edoardo Mori -ben noto studioso delle problematiche giuridiche connesse alle armi- il testo commentato dei lavori della Commissione Pioletti  
 

LA COMMISSIONE PIOLETTI

 
 

( http://www.earmi.it/ )

 
     
  Dal Sito del Senato della Repubblica il testo del DDL 3650  
     
 

XIV Legislatura - DDL 3650

 
 

( http://www.senato.it/ )

 
     
  Il Comunicato Stampa ANPAM del 30 novembre 2005  
     
 

ANPAM Comunicato Stampa

 
     
  I commenti al DDL 3650:  
     
 

Commento al DDL

 
     
 

Il nostro commento alla relazione introduttiva

 
     
     
     
     
     
 
 
 

info@radicaebaionette.net